Archivi categoria: Digital brand

imgres

La moda approda nel digital

Le moderne tecnologie telematiche al servizio della moda


Come è noto, il digitale ha oramai invaso tutti i campi della vita quotidiana e dell’industria. Le ultime novità si registrano nel campo della moda e nel settore automobilistico. Rispettivamente  due progetti sono di notevole rilevanza: il camerino virtuale (Ulook) ideato da tre imprenditori in occasione “Mind the bridge Italy tour” e il “Virtual experience” ideato dalla Jaguar land rover
Per quanto concerne la prima novità, il camerino virtuale consente di poter indossare e misurare indumenti direttamente da casa propria con un semplice clic dal proprio personal computer. La seconda novità emessa dalla Jaguar permette la visione dell’intera gamma auto della medesima azienda senza la presenza di quei vincoli limitativi presenti nelle esposizioni comuni. Due vere rivoluzioni che testimoniano l’incresciosa presenza delle tecnologie telematiche all’interno del campo imprenditoriale. Bel colpo digital!!!


Daniele O. 

imgres1

Ichnusa sposa il digital

La nota birra sarda in un museo interattivo

Chi lo avrebbe mai detto che il noto birrificio sardo sposasse il Web?! Invece è proprio così: la famosa birra sarda edifica un proprio museo virtuale garantendo ai propri visitatori una visione a 360° del brand.
Il marchio, sorto nel 1912, non finisce di stupire la propria clientela con iniziative sempre più diversificate. Non a caso con quest’ultima, consultabile sulla pagina www.facebook.com/Ichnusa, l’azienda vuole fare i propri ringraziamenti ai propri fan e consumatori con conseguente promessa di crescita. 


Daniele O.

imgres2

Social School 2.0

Scuola e Web 2.0 si incontrano nel nuovo millennio

Chi lo avrebbe mai pensato che le tecnologie telematiche dei Social media e di Internet avrebbero fornito supporto al sistema educativo italiano?! Eppure è proprio così, la questione viene a manifestarsi congruamente sulla base di un progetto edificato da Giunti scuola, Intel e Microsoft
La tecnologia del Web 2.0 diviene supporto all’istruzione italiana. In tal modo, gli studenti potranno facilitare le possibilità di apprensione e documentarsi in maniera congrua e confacente al momento opportuno. Diverse sono le strumentazioni concretizzate a tali fini: Poster, applicazione edificata sulla base del sussidiario di Giunti scuola che fruisce la possibilità agli alunni delle scuole primarie di poter interagire nel mondo scolastico in maniera del tutto soggettiva ed interattiva. Geoscuola, edificata sulla base del testo geografico della Giunti, e molte altre. 

Come afferma Emilio Civetta, direttore del mercato Education Microsoft italia, l’obiettivo è quello di affiancare e potenziare il sistema educativo italiano e rendere gli studenti parte attiva dell’operato scolastico, come all’interno di un’impresa. 


Daniele O. 

imgres3

L’era dell’acquisto online

Al giorno d’oggi si fa la spesa “telematica”

In tempi di crisi economica, la popolazione è portata sempre di più al risparmio inteso in termini di beni di consumo, ecc. Ed è in questo contesto che prende sempre più potere il commercio e l’acquisto online. Di particolare interesse risulta la piattaforma Prezzofelice.it, in cui trovare offerte e risparmi di qualsiasi genere.
Nonostante la predominanza del Web, la qualità e l’affidabilità del prodotto rimangono i punti cardine nel commercio, anche quello telematico. A tal punto, la televisione resta sempre il miglio mezzo per acquisire clienti nei riguardi di un brand famoso. Ma il commercio online è sempre in crescita ed il network Prezzofelice.it mira ad espandersi al di fuori dei confini nazionali. In bocca al lupo!!!

Daniele O. 

imgres

l’E-book a tu per tu con il Marketing

Il libro telematico al servizio del brand

Un nuovo fenomeno sembra inserirsi all’interno del Marketing: l’E-book. Come dedotto, la frontiera del libro telematico oramai invade migliaia di utenti e sostituisce il vecchio cartaceo, favorendo una transizione completa in digitale della lettura.
Sulla base delle considerazioni emerse dall’ultimo convegno ANES (Associazione nazionale editoria specializzata), emerge chiaro il segno che lo strumento del libro telematico può essere di supporto anche alle vendite degli stessi supporti cartacei. Come afferma il presidente dell’associazione Alessandro Cederle, il digitale ed il cartaceo sussistono in base ad un rapporto di confacente congruenza e tutto ciò diviene uno strumento di vendita essenziale per molti gruppi editoriali. Al giorno d’oggi, molte testate giornalistiche fanno uso di supporti telematici, i quali sono divenuti d’obbligo per l’informazione


Daniele O. 

imgres1

Alitalia: il commercio vola online

La nota compagnia si addentra nel e-commerce

Al giorno d’oggi, il commercio per via telematica sta subendo incresciose modifiche e la sua crescita all’interno del contesto economico e molto incisiva. 
Grazie alla collaborazione con Webtrends, la nota compagnia di viaggi Alitalia ha sviluppato, in maniera specifica, il proprio raggio d’azione nelle vendite online. 
La piattaforma telematica di Alitalia è abitualmente frequentata da più di cinque milioni di utenti al mese ed è visibile in diverse tipologie di lingua. Tramite il collegamento con l’agenzia Webtrends è stato possibile ottimizzare l’offerta online e dei contenuti del sito web, favorendone il costante incremento di notorietà e prestigio. Come afferma Nicola Arnese, dirigente Alitalia, l’edificazione di questo nuovo progetto ha reso possibile la messa in atto di un sistema di incremento delle visite e dei contenuti online, nonchè, dell’estensione dell’offerta da parte di Alitalia. 


Daniele O. 

imgres2

EasyJet, la nuova pubblicità prende forma

La ditta lancia la sua nuova campagna 

Tira una nuova aria  in casa EasyJet : è in fase di completa edificazione la nuova campagna pubblicitaria online ideata dalla ditta aerea. L’intento è quello di catturare il maggior numero di consumatori attraverso la tecnologie digitali.
Tramite l’edificazione di due spot interattivi, l’azienda vuole favorire la creazione di un circuito emotivo legato all’esperienza del viaggio con EasyJet. Economicamente parlando, l’intento è quello di affermarsi all’interno di tutto il mercato europeo ed Italiano. Come spiega Frances Ouseley, direttore di EasyJet in Italia, l’azienda vuole affermarsi il più incisivamente possibile nel mercato e soddisfare ogni esigenza del proprio target. In bocca a lupo EasyJet!!!
Daniele O. 
imgres3

Digital Advertising: il gigante dai piedi d’argilla

Pro e contro di questa strategia telematica

Digital Advertising in crisi: sembra proprio di si. A confermare questa problematica ci sarebbero numerosi casi empirici e studi che dimostrano l’inefficacia di tali dispositivi. 
Sul banco degli imputati c’è l’onnipresente Facebook: con il suo miliardo di utenti acquisito nel corso della sua esistenza dimostra ancora una volta la sua capacità di dispersione e male organizzazione dei dati. 
Non a caso, molte imprese incontrano un quantitativo di difficoltà prettamente incisive durante il processo di gerenza di una pagina aziendale all’interno dei canali social: i dati non sono sottoposti ad un corretto procedimento di monitoraggio e cura e rischiano la dispersione. A questa carenza, vi è il dispositivo Tumblr, il quale garantisce una gerenza dei dati molto più confacente ed una migliore capacità di gestione delle pagine aziendali (storia aziendale, ecc). 
Brutta aria per i Social media!!!

Daniele O. 

twitter-logo-324

L’altra faccia dei Social network

Cosa nascondono realmente i dispositivi social? 

Magnitudo di 10 gradi della scala Richter in casa social!!! Dopo le potenziali opportunità ottenute tramite l’utilizzo delle tecnologie dei Social media, emergono studi in cui si rendono note le peculiarità negative in tale contesto.
A venire maggiormente lesa è la reputazione del marchio stesso, questo perchè la maggior parte delle informazioni delle aziende in tali circuiti subisce una sorta di fuga indiscriminata e molte organizzazioni imprenditoriali non sono dotate di uno specifico staff per gestire le politiche digitali, in modo particolare quelle social.  

Data l’elevata dinamicità della comunicazione nel campo interattivo, chiunque può utilizzare informazioni per ledere o danneggiare l’operato aziendale, quindi, il primo passo da fare è quello di dotarsi di uno staff specifico nell’attuazione di politiche digitali e social. 
E’ ora di svegliarsi imprese, il digital non è un gioco!!!!

Daniele O. 

imgres1

Gucci e la sostenibilità ambientale

La grande marca sposa il “green”


La grande azienda del lusso fa un balzo in avanti: edifica la percezione del proprio logo improntandolo sull’eco sostenibilità. Tutto ciò per far comprendere ai consumatori l’importanza che la Corporate social responsability riveste al giorno d’oggi. Come afferma Patrizio di Marco, CEO della medesima organizzazione imprenditoriale, l’intento è quello di poter controllare l’intera filiera di produzione, dalle materie prime al prodotto finito, tenendo in considerazione quelli che sono i codici etici dei singoli paesi da cui provengono le materie prime. 
Nota per il suo impegno in campo sociale ed etico, l’azienda ha sottoscritto tutta una serie di accordi finalizzati per promuovere progetti inerenti la costruzione di scuole, ospedali e tutta una serie di strutture nelle zone più rudimentali del pianeta. La finalità che si intente concretizzare in futuro è quella di potenziare ed incrementare le politiche di responsabilità sociale per poter anche valorizzare l’intero operato aziendale nei riguardi della concorrenza. 

Daniele O.