Archivi categoria: iPhone

TrackMyMaccas

TrackMyMacca’s: MacDonald’s racconta la storia dei suoi panini con un’app

In perfetta sincronia con le ultime tendenze che fanno della sana alimentazione un must arriva dagli USA TrackMyMacca’s, l’app figlia di MacDonald’s che ti dice esattamente da dove vengono tutti gli ingredienti del panino che hai davanti.


Il funzionamento è semplice, basta scaricare l’app e collegarla al GPS in modo da indicare esattamente in quale MacDonald’s ci si trova, fotografare il pasto acquistato (il  software per il riconoscimento delle immagini farà il resto) e indicare la data e l’ora. Dopo pochi secondo sul proprio iPhone apparirà una bellissima fattoria 3D con la storia di ogni ingrediente contenuto nel pranzo. Vi è anche la possibilità di conoscere i fattori e sapere come lavorano!
E’ una novità assoluta per ora disponibile solo negli USA ma che presto arriverà anche nelle nostre tavole MacDonaldiane, nel frattempo però possiamo vedere come funziona grazie al video di presentazione.


Angela Pace
101118_Kia_Sorento_2013_ameliorations_majeures_apportees

Google viaggia in auto con Kia!

Google comincia il nuovo anno con una grande annuncio: la partnership con la casa automobilistica coreana Kia Motors.
Big G ha deciso di espandere i propri servizi al campo delle auto sviluppando un’app in grado di collegare la nuova Kia Sorento (disponibile dal primo trimestre 2013)  al proprio mobile; l’app però sarà disponibile solo per iPhone, la versione per Android sarà disponibile nel secondo trimestre di quest’anno. Una grande novità quindi per il gigante Google che non ha nessuna intenzione di abbandonare i suoi utenti, neanche durante i viaggi in auto!



Fonti e approfondimenti:
http://thenextweb.com/google/2013/01/02/google-partners-with-kia-motors-to-integrate-google-maps-and-places-into-new-car-models/?utm_source=twitter.com/eskimon&utm_medium=twitter
http://www.prnewswire.com/news-releases/kia-motors-announces-google-maps-integration-to-enhance-in-car-connectivity-185401682.html
http://www.kia-auto.it/Modelli/New-Sorento/

Angela Pace

iphone_5_invite

iPhone5 – Voci, Uscita e Sarcasmo!

Guardate attentamente l’immagine qui sotto, è l’invito da parte della Apple alla presentazione che si tiene oggi al Yerba Buena Center for the Arts Theater di San Francisco.

Lo vedete anche voi il 5?

Questo invito lascia il fondato sospetto che proprio oggi venga presentato il tanto atteso iPhone5, pronto per i punti vendita per il 21 Settembre.
Il nuovo dispositivo a quanto pare non sarà nulla di rivoluzionario, è progettato infatti per funzionare con gli standard 4G (di quarta generazione) che permettono applicazioni multimediali avanzate. Ma non è una novità: il Samsung Galaxy S III infatti, insieme a altri concorrenti della Apple, è già dotato di questi standard.

La Apple ha comunque annunciato una serie di aggiornamenti per i software dell’iPhone5, staremo quindi a vedere.


D’altra parte però, la grande attesa ha scatenato il sarcasmo di molti utenti di Twitter tanto che tra le tendenze di oggi vi è l’hashtag #iPhone5ècosìpotente. Inutile dire che se ne leggono di tutti i colori, chi parla seriamente chi no e c’è anche chi denigra spudoratamente il BlackBerry. Ma non sarà che alla base di questi tweet ci sia una falsa speranza, la certezza che il così atteso dispositivo di ultima generazione non sia ciò che ci si aspetta?
Aspetteremo e vedremo, gli utenti ci faranno presto sapere!



Fonti e approfondimenti:

Angela Pace
Logo_Nokia

Nokia – Il colosso finlandese cerca di reagire alla crisi

Da un po’ di tempo e soprattutto negli ultimissimi mesi c’è una notizia che rimbalza spesso nelle testate più importanti, sia aul web che sulla stampa. Il colosso della telefonia finlandese Nokia è in crisi. La crisi per il colosso non è una novità; già da 2007, infatti, ha cominciato ad accusare i primi colpi a causa dell’iPhone e, l’anno successivo, dell’Android.
Per reagire e contrattaccare questa nuova concorrenza, nel 2011 Nokia stringe un accordo con Microsoft cominciando a produrre Lumia con Windows Phone come sistema operativo. L’alleanza però non ha l’effetto sperato e i risultati di vendita di Lumia sono deludenti.
Si decide quindi di lanciare Lumia 900 cercando di curare ogni minimo particolare per poter rinascere sul mercato. Anche questa volta però qualcosa va storto poichè il dispositivo aveva delle difficoltà nella connessione con la rete LTE.



La classica goccia che fa traboccare il vaso e che porta la Nokia a prendere delle decisioni drastiche per il futuro dell’azienda. Tramite una serie di comunicati stampa, infatti, sono state rese pubbliche le novità che l’azienda si appresta a mettere in atto:

  • Innanzitutto il licenziamento di diecimila dipendenti a seguito della chiusura dei tre stabilimenti presenti in Germania, Canada e Svezia. Tutto ciò fa parte di un processo di ottimizzazione dei costi che prevede anche lo spostamento della produzione in Asia;
  • Potenziamento della serie Lumia, ampliando la fascia di prezzo e aumentando il loro valore;
  • Cessione di Vertu (azienda sussidiaria che produce cellulari di lusso) e EQT VI (società europea di provate equity);
  • Acquisizione di Scalado, azienda che produce tecnologia di imaging che conta già un miliardo di utenti;
  • Un nuovo team esecutivo alla guida dell’azienda che vede come vice presidente Juha Putkiranta e come responsabile dell’area vendite Chris Weber (ex Microsoft).

Inoltre, come ultimissima news, il governo finlandese ha deciso di non sostenere l’azienda con l’acquisto di titoli, anche se la Nokia è stata uno dei motori trainanti dello sviluppo economico del paese.

Un momento nero quindi per l’azienda che fu leader nel campo della telefonia mobile. Chi di noi non ha avuto un Nokia 3310!!
Personalmente spero che l’azienda si riprenda e che torni al suo antico splendore.

Fonti:

Approfondimenti:

Angela Pace
flixel1

Flixel – L’app per le living photos

E’ Canadese la nuova app che permette di creare Gif animate in modo semplice e immediatamente condivisibile.

Viene dal Canada, più precisamente da Toronto, la nuova app che permette di creare facilmente immagini animate in formato Gif. L’idea nasce da  Phillippe LeBlanc e Mark Homza che, affascinati da Cinemagraphs di Kevin Burg e Jamie Beck (fotografi e creatori del blog From me to you), hanno cercato un modo più semplice per ottenere lo stesso risultato: una fotografia che abbia un particolare in movimento.
Ha dichiarato Homza: “What Jamie Beck and Kevin Burg did is completely reformat the GIF format and art form by merging the gap between photo and video.”
Ma come si creano? E’ molto semplice! Basta scattare una foto, fare dei semplici swipes con il dito sullo schermo dell’iPhone ed il gioco è fatto.



L’app somiglia in tutto e per tutto a Instagram, con la sola differenza che qui è possibile dare un tocco di vita alle immagini che vogliamo catturare. Anche Flixel infatti dispone di filtri per dare effetti differenti alle immagini e, esattamente come Insagram, da la possibilità di condividere immediatamente l’immagine sui maggiori social network.
Non rimane che aspettare i commenti degli utenti quindi e vedere, su Twitter e Facebook, che effetto fa veder sorridere i nostri amici!

Fonte:

Angela Pace