Archivi categoria: Geolocalizzazione

Wine falling on laptop. Isolated on white background

Wine ed enterteinment

La nuova moda nata dalla fusione tra l’app ed il vino

Aria di novità in casa del vino: la bevanda si veste di multimedialità. Infatti, grazie al costoso impegno del mensile DIWINEtaste, è possibile reperire l’app ideata dalla medesima azienda editoriale. Tramite la creazione di questo dispositivo, si afferma in maniera incisiva il legame tra web ed il mondo dell’enologia. 
Un dispositivo del tutto innovativo, come afferma lo stesso management dell’azienda editoriale, un mezzo che consente agli amanti del vino di poter interagire in maniera più incresciosa con il proprio prodotto. Oltre a ciò, vengono creati altri mezzi: The wine traveller guide, una guida enoturistica per chi vuole informarsi sulle località più accentuate per quanto concerne il vino, AGwine, dispositivo ideato per copulare perfettamente tipologia di cibo con il bevanda più adatta. Una vera rivoluzione insomma, chissà cosa ne pensano i produttori, staremo a vedere.


Daniele O.


imgres2

PagineGialle e PagineBianche in un app

La note riviste rinnovano il loro status 

Sono innovative le due app sviluppate da Pagine bianche 2.0 e Pagine gialle 3.0. Tramite il supporto di Google, l’ecosistema Android 4.0 aiuterà molti cittadini nell’orientamento quotidiano comune. 
Tutte le persone, indirizzi, principali attività saranno rintracciabili grazie al supporto di un’applicazione grafica attuata da Pagine bianche 2.0, tutto ovviamente coadiuvato dalla tecnologia social di Facebook, Twitter, ecc. L’altra applicazione è quella relativa a Pagine gialle 3.0 che aiuta a ritrovare aziende, ristoranti, cinema, ecc.

Daniele O. 

SEACARD-tagliata

Social Tourism. Una case history

Seacard, un mare di vantaggi nel Piceno
La Sunsharing di San Benedetto del Tronto, guidata da Lorenzo Amadio e da Alessio Lossano, ha avuto la brillante idea di rendere social il turismo nel territorio del Piceno e aumentare la visibilità a livello internazionale della bellissima Riviera delle Palme.
Il progetto ideato prende il nome di Secard e, come dice il nome, fa riferimento all’utilizzo di carte turistiche mediante le quali sia i turisti che i residenti di San Benedetto del Tronto e del Piceno possono accedere agli sconti e alle offerte ad essi destinati.
Al residente, o visitatore giornaliero di una delle dieci città aderenti al network, è riservata la Seacard CITY. Reperibile in formato digitale mediante una breve ed intuitiva registrazione. Sarà sufficiente collegarsi al sito www.seacard.it, compilare il form di registrazione e stampare la card, o scaricarla direttamente sul proprio smartphone.

Il turista, invece, riceve direttamente la card fisica dalla struttura alberghiera in cui pernotta o dai centri di assistenza dislocati sul territorio. La card ad essi destinata è nota come Seacard GUEST e dovrà essere attivata mediante la procedura di attivazione riportata sul sito.


Tutte le scontistiche in questione sono facilmente consultabili dal sito e riguardano promozioni e gratuità messe a disposizione sia da enti pubblici (i Vantaggi del Piceno) sia dalle attività commerciali di privati (le Offerte del Piceno).
Alcuni esempi riguardano:
  • il parcheggio gratuito e gli sconti sul trasporto pubblico
  • l’ ingresso gratuito o scontato ai musei, teatri, cinema, visite a monumenti storici
  • l’ingresso gratuito o scontato per escursioni naturalistiche, impianti sportivi come piscine, piste di pattinaggio e atletica
  • gli sconti e promozioni per eventi enogastronomici, abbigliamento, centri benessere, concessioni balneari, ristoranti ecc ecc…
La genialità del progetto è quella di geolocalizzare tutti i vantaggi, le offerte, le attrazioni e gli eventi di San Benedetto del Tronto e del Piceno, rendendole facilmente rintracciabili con una mappa visiva. 
 
Sei in vacanza e non hai il pc? Guarda tutte le offerte, le promozioni e gli eventi direttamente sul tuo smatphone. Basta scaricare l’apposita applicazione per iPhone o Android e avrai tutto a portata di touch screen.
 
Gessica A.